0434 72518 info@ailpordenone.com

CONSEGNA UOVA AIL E FOCACCE DIREZIONE OSPEDALE PORDENONE

Pordenone  8 maggio – OSPEDALE CIVILE PORDENONE

Continua ininterrottamente l ‘attività  e solidarietà di AIL PORDENONE anche e soprattutto in momenti di Covid 19.
È   stata la volta di un particolare e sentito ritrovo con la Direzione dell’ Ospedale Civile di Pordenone.
Alla presenza del Direttore Generale Josef Polimeni , del Dott.Tommaso Pellis, del Presidente AIL PORDENONE Aristide Colombera e del Consigliere AIL PORDENONE William De Bona, sono state donate gratuitamente Uova Pasquali e focacce provenienti dalla Campagna Nazionale AIL di Pasqua che ha dovuto subire delle modifiche importanti soprattutto con la sospensione delle postazioni nelle varie piazze della provincia pordenonese.
Inoltre 20 Uova Pasquali sono il risultato di una iniziativa lanciata via web da AIL NAZIONALE dal titolo ” Un uovo per un medico” dove l’ acquisto via on line era esclusivamente rivolto ai medici Covid 19 dell’ Ospedale della propria città.
L’ occasione è  servita pure  per una sorta di presentazione e conoscenza( con obiettivo di ritrovarsi più  avanti) fra AIL PORDENONE  e il nuovo Direttore Generale che ha molto apprezzato questa iniziativa.
Al termine dei saluti e convenevoli il materiale donato è  stato consegnato direttamente presso il reparto del Dott. Tommaso Pellis ( vedi foto).

Abbiamo il piacere di pubblicare la comunicazione del Dirigente Generale dell’AsFO, Dott. Polimeni.

 

«L’uovo di Pasqua AIL rappresenta ogni anno il sostegno ad importanti progetti e assistenza alla ricerca. Ringrazio a nome dei medici e infermieri dell’azienda sanitaria, che stanno affrontando con impegno questo difficile periodo, il Presidente della sezione Ail di Pordenone, Aristide Colombera, per il sostegno e la vicinanza dimostrata nei loro confronti anche con la consegna delle uova pasquali e delle focacce. L’Azienda sanitaria, anche in questa occasione, rinnova la propria gratitudine nei confronti di tutti gli operatori AsFO, ricordando che il senso di appartenenza e di squadra, sarà ancor più necessario e importante nell’approcciare la prossima Fase 2 della gestione epidemica da Covid19, durante la quale progressivamente le attività assistenziali ritorneranno nell’ambito della gestione ordinaria». – Joseph Polimeni.

Stefano Boscariol
 Responsabile Comunicazione Eventi AIL
Ufficio Stampa AIL PORDENONE

 

Leave a Reply